Colui che filma

Colui che filma, perché ho sempre amato le telecamere, per costruire storie usando le immagini in movimento e guardare la realtà attraverso l’obiettivo, che chiamo allegoricamente il Terzo Occhio.

> Colui che filma su...

In questo modo provo a esprimere le emozioni che il mondo circostante ci può regalare, racconto le testimonianze di chi vuole far emergere il proprio punto di vista oppure concedo il mio spazio alla passione di chi ci mette cuore in quello che fa. Ho raccolto alcune mie video-realizzazioni, filmati creati con l’intento enfatizzare concetti a me cari: progetti personali o europei, video inchieste, servizi giornalistici, testimonianze sull’associazionismo e tanto altro ancora. 

Un noto giornalista che riceve odio virtuale e minacce reali. Un quartiere romano che manifesta contro un grave episodio di razzismo. Tutto ciò nato a causa del disprezzo per il diverso. Quali le conseguenze?

In questo videoreportage, sintetizzo la spinta giovanile in difesa dell’ambiente: parto dalla tappa romana di Greta Thunberg, passo per i protagonisti del movimento spontaneo Ostia Clean-up e concluso con il mio Volontariato Europeo in Lettonia.

Sono stato al Primo Maggio Roma e, per conto di iCompany, ho realizzato un video con le testimonianze del pubblico del Concertone.

Tra il febbraio e il marzo 2019 sono andato in giro con una domanda: che cos’è la violenza sulle donne? Sabrina Frasca (Differenza Donna), Ilenia Menale (scrittrice, docente e giornalista), Federica Lazzari (Degender Communia) e Lucio Alvigi (Degender Communia) mi hanno risposto.

Dal 3 al 5 aprile 2019 sono andato a Perugia per il Festival Internazionale del Giornalismo. Durante la mia permanenza, ho intervistato diversi professionisti del settore per parlare di 4 argomenti: fact-checking, giornalista-videomaker, lavoro pericoloso e contratti.

Venerdì 15 marzo 2019 sono andato a “Libri Come”, rinomato evento culturale dedicato ai libri. Arrivato alla decima edizione, il cui tema era la “Libertà”, ho seguito un incontro pubblico con protagonista Samantha Cristoforetti.

Il 23 febbraio 2019 sono andato alla seconda passeggiata femminista organizzata ad Acilia (X Municipio di Roma) dal collettivo Ingranaggi. Con Diletta, Andrea e Fabio ho parlato del concetto di periferia, troppo spesso sinonimo di violenza sociale.

Ho incontrato Jacopo Innocenzi, presidente del Comitato Cittadino del Quartiere di Dragona, per parlare delle criticità di una delle frazioni del X Municipio di Roma Capitale.

Ho passato parte delle vacanze invernali a Bologna. Vi mostro perché questa città sia bella anche in procinto del Natale.

Una città congelata nella storia, la cui bellezza si mostra nella sua eternità: sono andato a scoprire Narni.

Ho partecipato alla Passeggiata della Legalità andata in scena a Ostia e capeggiata da Federica Angeli, nota giornalista per aver denunciato la mafia presente nel quartiere del litorale romano.

Una maggiore compattezza sociale in favore della realtà dei nidi: è quanto espresso da un incontro a Ostia tra famiglie, educatrici e titolari di un asilo nido.

Sono andato a visitare Torre Astura, in una torrida giornata estiva, al fine di riscoprire un luogo fatto di enorme bellezza nella sua semplicità.

Sono andato a scoprire i mostri presenti ai Parchi di Bomarzo, tra alchimia e leggende incastonate nella pietra.

Uno spettacolo incredibile da gustare con i propri occhi: le Cascate di Trevi sono un piccolo angolo di paradiso nel quale mi sono immerso per un’intera giornata.

Una mia inchiesta nella quale cerco di capire se Ostia Lido sia effettivamente un quartiere accessibile anche per le persone con disabilità.

A Roma è andata in scena una manifestazione congiunta di famiglie e asili nidi convenzionati con il Comune di Roma per bloccare un bando amministrativo riguardante il collocamento dei bambini nelle strutture educative.

Ho realizzato un minireport riguardante la Uildm Lazio, associazione che si impegna nella cura e nella difesa delle persone con disabilità.

Ho seguito gli esponenti di Radio FinestrAperta intervenuti al Web Radio Festival.

Inchiesta realizzata nei pressi del centro storico di Roma, al fine di capire se la Capitale mostri garanzie in fatto di accessibilità per le persone con disabilità.

Sono andato in Lettonia per un progetto EVS (European Voluntary Project) dal titolo “I for Nature, Nature for me”. Questo è il video riepilogativo realizzato e presentato alla Commissione Europea.

colui che filma-angelo andrea vegliante-colui che veglia-sito angelo andrea vegliante-reportage angelo andrea vegliante

> Seguimi anche sui social