“Vogliamo la chiusura del cantiere”

“Vogliamo la chiusura del cantiere”

Diventa colui che condivide
  • 31
    Shares

ostia antica-cantiere-raccolta-firme-angelo andrea vegliante

Il grido dei residenti e commercianti di Ostia Antica è quello: “Vogliamo la chiusura del cantiere”. Una raccolta firme è partita, e anche gli altri quartieri del X Municipio di Roma Capitale (Ostia Lido, Dragona, Dragoncello, Acilia) si stanno mobilitando per far emergere la vicenda. Ma, esattamente, cosa sta succedendo?

> Un cantiere in una zona a rischio idrogeologico

Da diversi mesi – a pochi passi da una delle entrate alle mura del Castello di Giulio II e adiacente un intero fabbricato -, era attivo un cantiere per la costruzione di un “centro commerciale e residenziale da oltre 2500 metri quadrati, con un palazzo di 4 piani per 27 appartamenti con relativi parcheggi e garage sottoterra” (Repubblica.it). Fin dalla sua origine, diversi abitanti avevano lamentato perplessità riguardo ai lavori, senza però che le loro voci venissero ascoltate dagli organi competenti. 

ostia antica-abitazioni-cantiere-angelo andrea vegliante

Con il passar del tempo, gli scavi e i trivellamenti hanno causato danni visibili, con la conseguente dichiarazione di inagibilità delle strutture vicine, costringendo le persone ad abbandonare la propria casa e il proprio luogo di lavoro a tempo indefinito. In parallelo, qualche giorno fa, il presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, ha annunciato la sospensione dei lavori proprio a causa delle crepe e di altre lesioni create nelle palazzine a fianco del cantiere. “Nei prossimi giorni si attiveranno gli enti preposti per la verifica dei danni agli immobili e della correttezza di esecuzione dei lavori in corso”, ha spiegato con un post su Facebook la minisindaca.

> Dopo il cantiere, che si fa?

E ora? Anche se la notizia della sospensione dei lavori è arrivata il 14 luglio, al momento alcuni residenti e commercianti non sanno cosa devono fare, dopo che si sono visti togliere la casa e/o l’attività lavorativa. Certo, la chiusura (temporanea) del cantiere è arrivata solo qualche giorno fa, ma ci si aspetta maggiore celerità amministrativa e umana.

Nel mentre, i cittadini non sono rimasti a guardare. Infatti, è partita una raccolta firme sul posto per la chiusura definitiva del cantiere. “Abbiamo superato già le 500 firme, e molte ne stanno arrivando da altri quartieri”, mi racconta un cittadino locale. 

ostia antica-angelo andrea vegliante-sitin-cantiere

> “Vogliamo la chiusura del cantiere” > il mio reportage

Se passate molto tempo sulla linea dell’autobus 04, vi basterà scendere alla fermata di fronte la farmacia su via dei Romagnoli per notare un cartello che chiede una firma per la chiusura del cantiere. È così che mi sono accorto di questa storia,  mi sono incuriosito e sono andato a chiedere cosa stava succedendo. Un commerciante e un cittadino hanno deciso di raccontare la vicenda alle mie telecamere. 

> Vuoi restare aggiornato sui miei reportage? Iscriviti alla mia Newsletter

> Se il video ti è piaciuto, scopri la mia passione per il videomaking su Colui che filma

> Se le foto ti sono piaciute, scopri la mia passione per il photomaking su Colui che fotografa

cantiere-cittadini-commercianti-angelo andrea vegliante-ostia antica


Diventa colui che condivide
  • 31
    Shares