Il debutto di Morhena con “Sola tra le stelle”

Il debutto di Morhena con “Sola tra le stelle”

Diventa colui che condivide
  • 66
    Shares

morhena-angelo andrea vegliante-morena burattini-sola tra le stelle-musica

Questa storia inizia circa quattro anni fa, quando invitai Morena – Morhena – Burattini ad Ai Confini del Mondo, programma radiofonico che conducevo con Daniele Risa su Radio FinestrAperta. Lei, campionessa paralimpica, direttrice della Monlus e cantante, partecipò come rappresentate della categoria delle persone con disabilità visiva. Personalmente, fu anche la prima volta che affrontavo tale disabilità in radio, ne ero molto incuriosito. In seguito, fu prodotto un breve podcast della puntata ed un’intervista scritta.

Nei mesi successivi, Morena divenne parte integrante del progetto Radio FinestrAperta, nel ruolo di conduttrice, assieme al sottoscritto, del programma Note a Margine. In tutti questi anni, ho imparato a conoscere più da vicino la sua attività artistica, ad apprezzare alcune canzoni e a conoscere il mondo del canto: come dico spesso on air, mi capita di ascoltare il brano Monlus proprio quando mi sintonizzo sulla radio della Uildm Lazio. E questo, mi sta condannando in un loop molto brutto (si scherza).

> L’evoluzione di Morhena

A parte gli scherzi, un giorno Morena mi ha raccontato della sua nuova evoluzione artistica. Ha deciso di puntare ancora di più sulla sua carriera nel mondo della musica italiana, e ha pensato di rinnovare il suo nome d’arte, utilizzando “Morhena”.

Il tutto legato alla pubblicazione di Sola tra le stelle, il primo brano arrangiato proprio sotto il nome di Morhena. “Mi è sempre piaciuta la musica e in particolare cantare – mi ha raccontato una volta -. Mi sono avvicinata al canto nel 1998 e da quel momento in poi, non l’ho più abbandonato. Ho partecipato a svariati concorsi canori, ma la cosa più importante che ho fatto è stato il mio primo cd da cantautrice nel 2003 intitolato Il Pipistrello. E nel 2014 sono uscita con un EP, intitolato L’uomo venuto da lontano. Un EP particolare contenente un brano in versione italiana e spagnola per Papa Francesco e un brano sulla città di Roma. Il ricavato sarà devoluto alla fondazione Falcinelli che si interessa della ricerca, lo studio e la chirurgia delle malattie oculari”.

C’è un motivo ben preciso per il quale Morhena ha intrapreso questa strada: “Essere anche cantautrice è una marcia in più. Dare con la voce emozione, riuscendo a far immedesimare chi ascolta nelle storie raccontate in musica, è la cosa più bella che un cantante possa ottenere”.

> L’H in più

Come dicevo prima, Sola tra le stelle è il pezzo che annuncia l’arrivo sulle scene di Morhena. “Questo è il brano che abbiamo fatto uscire anche con un video a gennaio 2017 – mi ha spiegato -. È anche un po’ una mia rinascita cantautorale. Infatti da adesso non sono più Morena Burattini ma Morhena. Ho voluto mantenere il mio nome aggiungendo la lettera H al suo interno per renderlo più originale». Ma di cosa parla il brano? «Sola Tra Le Stelle parla di un amore vissuto intensamente, che purtroppo a causa di vicissitudini della vita è finito. Però in finale del brano, c’è un’apertura a un’eventuale ritorno di fiamma o di grande amicizia”.

> Cosa sta facendo Morhena?

Devi sapere che l’intervista è stata realizzata il 14 febbraio 2017 e precedentemente pubblicata in un mio vecchio blog. Data l’importanza, ho deciso di renderla disponibile anche qui, così da farti conoscere la sua storia. A poco più di un anno di distanza, Morhena continua a proporre la sua musica, a creare nuovi brani e a presentarsi con nuovi singoli. Se vuoi seguire ogni suo aggiornamento, non ti resta che mettere un bel ‘mi piace’ alla sua pagina Facebook e sul suo canale Youtube.  


Diventa colui che condivide
  • 66
    Shares